Ancora incidenti davanti al casello A1 di Incisa Reggello. A quando la rotatoria?

306

L’ennesimo incidente accaduto qualche giorno fa all’uscita del casello A1 Incisa Reggello, che per fortuna non ha causato gravi conseguenze alle persone, riporta nuovamente alla stretta attualità la pericolosità di quell’incrocio: da anni si sta parlando di realizzare in corrispondenza dell’uscita dal casello una rotatoria.Quando società Autostrade decise di costruire la terza corsia fra Firenze sud ed Incisa le amministrazioni comunali di Incisa e Reggello di allora ( siamo intorno al 2011) riuscirono a strappare un accordo con Autostrade: nel progetto fu anche inserita la rotatoria davanti al casello. Vennero anche stanziati i finanziamenti , 250mila euro, messi a disposizione da Autostrade e dalla Regione. Era già stato stilato il progetto. Sembrava cosa fatta. In realtà sono passati anni, e finchè non verrà realizzata la terza corsia non partiranno neanche i lavori per la rotonda. Insomma, i due interventi devono andare di pari passo. Nel frattempo il volume di traffico in quel tratto di regionale 69 è aumentato in maniera esponenziale. La strada è molto trafficata perché pochi chilometri più avanti ci sono gli outlet nelle zona di Leccio. Uscire dal casello negli orari di punta diventa una tombola. E quindi è ovvio che gli episodi di incidenti sono sempre molto frequenti. Ma il timore è che ancora ci vorranno degli anni . Ai posteri….