Ancora discariche a cielo aperto in Valdarno. Anche in aperta campagna. L’ultima denuncia dalle colline di Montevarchi

404

La foto, scattata questa mattina da un residente della zona, l’avvocato Sauro Paoletti e postata sul suo profilo Facebook, non ha bisogno di commenti. Siamo in aperta campagna, all’incrocio tra via di Pecille e Via di San Marco, sulle colline di Montevarchi. Una zona, per giunta, ad alto pregio paesaggistico, alle porte del Chianti. Lo spettacolo è desolante: grossi materassi, addirittura un passeggino e rifiuti più o meno ingombranti gettati senza ritegno a ridosso dei cassonetti, nella mini isola ecologica che costeggia la strada. Non edificante lo spettacolo per chi passa da quelle parti. “È possibile lasciare tutto così per giorni e giorni? Non trovare una soluzione per mesi?”, si è chiesto l’avvocato Paoletti. Ma a parte questo, c’è da chiedersi quando finirà questo andazzo. Installare telecamere in tutti i punti di raccolta è impossibile. Ma qualcosa andrà fatto. Per evitare queste visioni. Tutto meno che celestiali.