Castelfranco Piandiscò: chiesto un consiglio comunale su scuole, tariffe Publiacqua ed il nuovo supermercato

458

La situazione scolastica con il possibile trasferimento delle medie a Piandiscò, le tariffe di Publiacqua e il nuovo supermercato Coop che può aprire a Castelfranco: tre tematiche che fanno discutere e sulle quali la lista civica vuole aprire un confronto politico nel luogo deputato a svolgere tale compito ovvero il consiglio comunale.
Dopo infatti quanto avvenuto a dicembre con una seduta straordinaria del parlamentino di Castelfranco Piandiscò sul Natale, dalla minoranza arriva una richiesta simile, con una sessione da svolgere entro tre settimane da oggi con all’ordine del giorno tre punti.
Il primo è quello dei plessi scolastici, dopo la consegna delle firme dei genitori di Faella che chiedono l’annullamento del trasferimento di quella sede d’istruzione a Piandiscò, possibile destinazione anche per i pari età castelfranchesi.
Il secondo concerne Publiacqua con il recente ripristino della quota fognature annunciata dal gestore del servizio idrico che comporterebbe un aumento nelle tariffe per i cittadini, con lavori però non approvati dall’amministrazione comunale e giudicati non necessari dalla lista stessa.
Infine ecco l’ambito economico con una richiesta di studio di impatto per tutte le realtà commerciali con l’arrivo nella cittadina arnolfiana di un supermercato.
Da regolamento consiliare i firmatari, Morbidelli, Grassi e Benedetti, hanno il diritto di chiedere tale consiglio in quanto superano il 20 per cento dei componenti del parlamentino.
Si attende adesso la risposta della giunta Cacioli per l’ufficializzazione della data del consiglio.