La BCC del Valdarno fiorentino premia i più bravi a scuola

1026

Borse di studio più che meritate per gli studenti del Valdarno fiorentino che sono stati promossi nel 2015 nelle scuole di ogni ordine e grado con il massimo dei voti. Anche per quest’anno la Banca di Credito Cooperativo Banca di Cascia si fa promotrice di una delle cerimonie più attese dalla popolazione scolastica del territorio. E così questo sabato 20 febbraio alle 16,30 l’appello sarà fatto al Cinema Teatro Excelsior di Reggello dove si terrà la cerimonia di premiazione dei più bravi a scuola. Un momento fondamentale per l’istituto di credito che così sancisce e conferma il legame con il territorio e soprattutto con le giovani generazioni che riceveranno, come premio, un interessante contributo in denaro da utilizzare come borsa di studio per continuare a conoscere, a formarsi e costruire così la società del futuro. Con l’”OPERAZIONE SCUOLA” la banca contribuisce alla spesa per l’acquisto dei libri di testo nella scuola media e superiore, come ulteriore incentivo al mondo della formazione e della preparazione al lavoro. All’evento parteciperanno, oltre a numerose autorità di zona, i vertici della banca a partire dal presidente Moreno Capanni che ha espresso piena soddisfazione per la ventennale iniziativa ribadendo ancora una volta come la formazione, anche in tempi di crisi, non sia un lusso e neanche un costo. Una presenza fissa e costante sarà quella del professor Pietro Cafaro docente di Storia economica presso le Facoltà di Lingue e letterature straniere e di Scienze della formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Brescia) e membro dell’Accademia Roveretana degli Agiati nonché Premio Capalbio Economia.
Attraverso “SCUOLAMICA” viene valorizzato il merito scolastico dei figli dei Soci e correntisti, oltre che di tutti i migliori diplomati delle scuole del territorio. L’iniziativa resta uno dei contributi al sostegno alle famiglie, ma soprattutto un modo per investire nel futuro.