La Confesercenti dopo l’incontro con Grasso. “Il sindaco si è preso un mese di tempo per valutare le nostre proposte”

280

La settimana scorsa un folto gruppo di commercianti montevarchini, capitanati dai vertici aretini e valdarnesi della Confesercenti, ha avuto un incontro con il sindaco Grasso per illustrare al primo cittadino le richieste della categoria in materia di viabilità. Riflettori puntati, in particolar modo, sulle vie di accesso al centro storico. Grasso, dopo aver ascoltato le istanze degli operatori, si è preso un mese di tempo per verificare la fattibilità tecnica delle richieste, in modo poi, eventualmente, da procedere rapidamente agli interventi. “Entrando nello specifico – ha detto il responsabile dell’area Valdarno Stefano Micheli – è stata richiesta l’inversione del senso di marcia in via Trento. Un intervento che i commercianti ritengono fondamentale per rendere maggiormente accessibile il centro storico da parte di cittadini e visitatori. Per quanto riguarda poi la questione dei parcheggi – ha aggiunto Micheli – il sindaco Grasso ha illustrato l’imminente realizzazione del terzo anello di parcheggi in via Sugherella e nell’area dell’ex ospedale. Il primo cittadino ha poi rassicurato i commercianti che sono già disponibili gli stalli nella zona del tribunale”. Per quanto riguarda infine la Ztl, il sindaco si è reso disponibile a verificare la possibilità di modificare gli orari di accesso. Come noto i commercianti hanno chiesto di posticipare la chiusura mattutina dalle ore 11 alle ore 13. Il direttore di Confesercenti Arezzo Mario Checcaglini (nella foto) ha ribadito la posizione degli operatori del commercio in tema di viabilità, sottolineado come Grasso abbia condiviso molte delle proposte avanzate. “Siamo quindi rimasti soddisfatti del confronto avuto con il primo cittadino – ha detto Checcaglini – ed adesso rimaniamo in attesa di concrete risposte dalle quali dipende anche la sopravvivenza di molte attività commerciali”. Intanto per oggi pomeriggio è stato convocato il direttivo di Montevarchi per fare il punto attorno alle questioni che stanno a cuore alla categoria e per programmare le priorità da affrontare nelle prossime settimane.