Distrutta la tensostruttura di Castelnuovo dei Sabbioni. Una follia senza giustificazioni. Il sindaco sconcertato

444

[images_grid auto_slide=”no” auto_duration=”1″ cols=”three” lightbox=”yes” source=”media: 23217,23216,23215,23214,23212,23211″][/images_grid]Un gesto inqualificabile perpetrato solo per il gusto di oltraggiare la cosa pubblica. Ignoti, nelle ultime ore, hanno letteralmente distrutto la tensostruttura di Castelnuovo dei Sabbioni. Un atto vandalico di una gravità inaudita, che ha mandato su tutte le furie il sindaco di Cavriglia Leonardo Degl’Innocenti o Sanni. “La mamma degli imbecilli è sempre incinta – ha tuonato Sanni – . Impossibile restare indifferenti di fronte ad un gesto talmente incivile, inspiegabile e delinquenziale. Oggi ho visto con i miei occhi come i soliti imbecilli abbiano, solo a causa della loro idiozia, letteralmente distrutto la tensostruttura di Castelnuovo dei Sabbioni”. Il sindaco ha ricordato che questo impianto pubblico era stato messo a disposizione della comunità con ben altre finalità rispetto al saccheggio e alla distruzione. “Mi preme sottolineare – ha aggiunto – che la struttura è pubblica e che gli interventi di riparazione verranno quindi pagati dai cittadini della nostra comunità. Ovviamente non sappiamo chi sono i responsabili di un gesto così vile ed inqualificabile. Vorrei poter credere che non siano state persone residenti nel nostro territorio, – ha concluso il sindaco – ma se invece così fosse, a pagare questo scempio dovrebbero essere loro stessi e le loro famiglie”. L’amministrazione comunale ha preannunciato denuncia contro ignoti.