Molti montevarchini ieri hanno visitato il Palazzo del Podestà. E Bucci ringrazia Perferi, Caciulli e Valentini: “Sono stati lungimiranti”

460

Sono stati molti i montevarchini che ieri mattina hanno varcato il portone d’ingresso del Palazzo Podestà di Montevarchi per ammirare un vero e proprio gioiello restituito alla città. Un restauro durato molti anni ma mai attesa fu più dolce perchè il risultato è stato straordinario. Il Comune di Montevarchi aveva autorizzato visite a piccoli gruppi e dalle 10 alle 12 e molti ne hanno approfittato per ammirare le sale affrescate e rimesse a nuovo. Intanto il vice sindaco Luciano Bucci, in sede di presentazione dei lavori, ha voluto ricordare anche i suoi predecessori. “Noi oggi siamo qui ad inaugurare questo magnifico palazzo – ha detto -. Ma non posso non ricordare e quindi ringraziare chi ha contribuito in maniera decisiva al restauro di questo capolavoro. Intanto l’ex sindaco Valentini, che nonostante alcune critiche, a suo tempo, decise per una ristrutturazione complessiva dell’edificio. C’erano perplessità sulla complessità dell’intervento, ma alla fine è stato lungimirante e ha avuto ragione lui. Voglio poi ringraziare – ha concluso Bucci – l’assessore ai lavori pubbblici di allora Antonio Perferi e il presidente del consiglio comunale, che a quel tempo era Vincenzo Caciulli”.