Record di donatori per l’Avis di San Giovanni. Il presidente, “Donare sangue è un gesto di vita”

125

L’Avis di San Giovanni tira le somme di un anno che ha fatto registrare il record di 85 nuovi donatori, in maggioranza giovani. “Abbiamo mantenuto gli ottimi risultati conseguiti nel 2015 – spiega il presidente Luigi Oddo – con 1152 donazioni di sangue intero, 449 di plasmaferesi e 229 di Multicomponent”. Nel ringraziare quanti sono stati vicini all’associazione, lo storico responsabile ricorda che l’impegno dei consiglieri attivi, dei soci e di chi programma la loro donazione è fondamentale nei periodi di emergenza quando il fabbisogno è maggiore. E se i numeri fanno ben sperare per il 2017, il massimo dirigente ricorda che non si può abbassare la guardia e rivolge un appello ai valdarnesi: “Chi è nelle condizioni di poterlo fare doni il proprio sangue o plasma – riprende – per dare ancora speranza ad un gran numero di persone che non possono essere abbandonate. Alla cittadinanza, in particolare ai ragazzi, rinnoviamo l’invito ad avvicinarsi a un gesto semplice che può contribuire a salvare una vita”. Nei primi mesi di quest’anno sarà convocata l’assemblea per il rinnovo del Consiglio Direttivo per il quadriennio 2017 – 2020 e Oddo chiede agli associati di partecipare attivamente avanzando la propria candidatura. Per saperne di più basta contattare la sede di via Giovanni da San Giovanni, aperta dalle 9 alle 11.30 di ogni giorno lavorativo, o scrivere una mail all’indirizzo [email protected]