Levane. Denunciati tre imprenditori. Sono accusati di estorsione nei confronti di una ex dipendente

4485

Dovranno difendersi dall’accusa di estorsione tre imprenditori, padre e figli, titolari di un’azienda specializzata nel campo ambientale con sede a Levane. I tre, a conclusione di una serie di indagini, sono stati deferiti in stato di libertà dai Carabinieri di Levane. Avevano presentato una denuncia nei confronti di una loro ex dipendente in quanto aveva sottratto documentazione contabile per ottenere il pagamento di presunte prestazioni lavorative, non retribuite. Ma a loro volta erano stati denunciati dalla stessa ex impiegata.
In base ai successivi riscontri da parte dei militari, i tre imprenditori sarebbero i presunti responsabili di attività minatoria nei confronti della donna, avendole prospettato, così dice l’accusa, la perdita del posto di lavoro se non avesse accettato un trattamento economico inferiore rispetto alle buste paga consegnate mensilmente ed a lavoro concretamente svolto, parte del quale sommerso. La ex collaboratrice ha inoltre denunciato altre presunte violazioni, di natura ambientale e fiscale, per le quali sono tuttora in corso accertamenti da parte dei Carabinieri e della Magistratura.