“L’acqua è inquinata”, ma è un raggiro. Publiacqua: “Attenzione ai truffatori”

579

Si spacciano per operatori di Publiacqua impegnati in controlli su presunti inquinamenti dell’acqua per entrare in casa, raggirare e derubare i cittadini.
E’ accaduto nei giorni scorsi in due diverse circostanze nell’hinterland fiorentino e oggi l’ente gestore del ciclo idrico mette in guardia gli utenti dai truffatori.
“Publiacqua ribadisce che nessuno dei propri incaricati sta svolgendo controlli su un presunto inquinamento dell’acqua e che, comunque, il suo personale, di norma e salvo casi eccezionali, non effettua verifiche, controlli o manutenzione sugli impianti interni poichè è competente solo fino al punto di consegna che, nei condomini, solitamente è il contatore generale”.
Ricorda, inoltre, che gli accertamenti sulla qualità dell’acqua vengono svolti ai punti di controllo sulla rete idrica e non nelle abitazioni.
L’invito agli utenti, dunque, è a “pretendere l’esibizione del tesserino di riconoscimento da chiunque si presenti, a non farlo comunque entrare in casa e a segnalare prontamente all’azienda o alle forze dell’ordine ogni episodio o richiesta sospetta”.