S. Giovanni: in arrivo dispositivi che leggono dalle targhe se un veicolo è in regola

5278

Occhio a chi non è in regola con l’assicurazione auto.
A San Giovanni arriva la macchina che, leggendo il numero di targa, puo’ rilevare la mancanza di copertura assicurativa, la revisione scaduta o lo stato di fermo di un mezzo o se l’auto è rubata.

Si tratta di dispositivi mobili superintelligenti che presto saranno messi a disposizione degli agenti di Polizia Municipale sangiovannese. Tramite il riconoscimento e l’acquisizione della targa il vigile urbano potrà confrontare telematicamente, nell’immediatezza del controllo, con le banche dati dei Ministeri competenti (Interno, Trasporti, ecc..) la regolarità del mezzo in circolazione.
San Giovanni potrà acquistare queste speciali telecamere, compreso il software necessario e vari componenti di supporto, tramite le offerte presenti sul mercato elettronico e per questo la giunta Viligiardi con una apposita determina, ha già impegnato la cifra di 9 mila euro, comprensiva di Iva, necessaria all’acquisto di queste speciali macchinette indagatrici.
Sangiovannesi dunque sotto la lente di ingrandimento sul fronte della sicurezza stradale, basti pensare alle telecamere della Ztl e ai normali servizi di controllo degli agenti di Polizia Municipale. Di certo la scelta da parte dell’Amministrazione comunale di comprare questi nuovi “rilevatori delle infrazioni” per fermare chi non è in regola con l’assicurazione o con la revisione, è segno di un altro un giro di vite contro un comportamento scorretto di chi possiede e guida un’auto.
Tuttavia San Giovanni non è l’unico comune a voler adottare questi dispositivi. Il primo comune valdarnese ad aver sperimentato questi occhi super intelligenti è quello di Figline ed Incisa che in Via Petrarca ha già piazzato una macchinetta simile in funzione da qualche mese.