Ottava rima, patrimonio da valorizzare. Approvata in Consiglio regionale una mozione del Pd

470
Valentina Vadi

Il consiglio regionale ha approvato una mozione, presentata dai consiglieri Pd Valentina Vadi e Leonardo Marras, per il riconoscimento e la valorizzazione dell’ottava rima.
“Abbiamo chiesto di prevedere specifici interventi finalizzati a promuovere la forma artistica, anche attraverso il sostegno alle associazioni culturali che si occupano di salvaguardare e diffondere questa tradizione”. In Toscana, infatti, nel 2015 si è costituita l’associazione dei comuni ‘L’Ottava Rima’ di cui fanno parte Terranuova Bracciolini, ente capofila e sede dell’associazione, Buti, in provincia di Pisa, Roccastrada, Scansano e Semproniano in provincia di Grosseto.
“Nel testo – hanno concluso Vadi e Marras – chiediamo anche l’istituzione di un archivio regionale dedicato in uno dei Comuni della rete esistente, raccogliendo e organizzando contributi scritti, documentazione, pubblicazioni, ricerche e materiale audiovisivo. Sarebbe importante poi che si arrivasse all’istituzione di borse di studio e/o progetti in ambito universitario per la ricerca e l’implementazione di questo archivio che rappresenterebbe un punto di riferimento per la formazione e la divulgazione dell’ottava rima”.