Montevarchi: il Pd solidale con il sindaco di Pergine Simona Neri. Imbrattata l’auto dell’amministratrice

1799

Ignoti imbrattano l’auto del sindaco di Pergine Valdarno Simona Neri con un simbolo osceno e il gesto potrebbe essere riferibile per certi versi alla spaccatura netta che si è creata nella comunità dopo il referendum consultivo sul Comune Unico con Laterina, vinto nel territorio perginese per appena 19 voti.
Il Partito Democratico di Montevarchi esprime la propria solidarietà e vicinanza alla prima cittadina.
“A distanza di poco tempo – scrivono gli esponenti Pd – ci troviamo costretti a condannare fermamente la nuova aggressione personale nei confronti di Simona Neri. Ancora un grave gesto che manifesta un segnale preoccupante e da non sottovalutare per l’intera comunità valdarnese e per questo motivo ci auguriamo le Forze dell’Ordine sappiamo rapidamente perseguire individuando i responsabili. A Simona il fermo invito a non interrompere il proprio generoso impegno politico nella convinzione che solo questa può essere la risposta a chi intende così limitare o impedire la libertà di espressione altrui. Rinnoviamo l’appello a tutte le forze politiche all’aperta e risoluta condanna di quanto accaduto, nel nome di una pacifica convivenza e del rispetto alla civiltà in cui orgogliosamente viviamo”.