Aveva rubato un proiettore laser all’interno di un supermercato a Montevarchi. Denunciato l’anziano autore

630

Si è impossessato di un proiettore laser con effetto pattern natalizio del valore di circa 300 euro, rimuovendolo dalla sua confezione ed occultandolo sotto la giacca, prima di passare attraverso le casse di un grande esercizio commerciale di Montevarchi. Poi, si è dileguato.
Ma i dipendenti dell’esercizio commerciale, nel riordinare le confezioni, si sono subito accorti che una di queste era vuota e ha subito avvisato la direzione, che si è messa in contatto con il il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica sicurezza di Montevarchi.
Gli agenti, giunti sul posto, hanno iniziato a visionare tutte le immagini di videosorveglianza relative al settore da dove era stato trafugato l’oggetto, notando un uomo anziano intento a svuotare la scatola, poi rinvenuta vuota.
Estendendo la visione delle immagini anche all’esterno dell’esercizio, il personale della Polizia di Stato ha notato poi il ladro allontanarsi a bordo di un furgone, riuscendo ad identificare la targa. Così si è risaliti all’identità dell’ intestatario del mezzo.
A quel punto i poliziotti hanno effettuato un raffronto con le immagini tratte dalle riprese della video sorveglianza con quelle della patente di guida, riscontrando una evidente somiglianza.
L’uomo, così, è stato identificato. Si tratta di un anziano di cittadinanza italiana e residente in provincia, che aveva già a suo carico vari precedenti per fallimento, ricorso abusivo al credito con condanne per “bancarotta fraudolenta”, oltre ad essere stato deferito anche per reati di falso, associazione per delinquere e ricettazione. Si trovava anche in regime di affidamento ai servizi sociali.
E’ stato denunciato piede libero mentre la refurtiva è stata rinvenuta presso la sua abitazione e immediatamente riconsegnata ai legittimi proprietari.