“Un presepe in ogni scuola di Montevarchi”. Oggi la proposta della maggioranza in consiglio comunale

513

La richiesta sarà avanzata ufficialmente oggi in occasione dell’ultimo consiglio comunale dell’anno. Un presepe in ogni scuola di Montevarchi. A chiederlo una mozione presentata dai gruppo di maggioranza Prima Montevarchi, Montevarchi in Salute, Lega Nord e Forza Italia, su proposta del capogruppo del Carroccio Andrea Pesucci. Il documento chiede alla giunta Chiassai, nei limiti delle proprie competenze, di attivarsi presso i dirigenti scolastici dei vari plessi cittadini affinché questa tradizione possa essere recepita.
A detta della maggioranza le radici culturali dell’Occidente sono legate alla millenaria cultura cristiana e, soprattutto in Italia, i simboli e le tradizioni religiose, quali il crocifisso o il presepe, prima ancora di essere simboli e tradizioni religiose sono espressione di valori quali libertà, uguaglianza e tolleranza. “Nei più giovani, purtroppo, si avverte spesso un forte e profondo senso di smarrimento rispetto al tema dei valori e della nostra identità culturale – hanno aggiunto – . Per questo motivo, l’allestimento di un presepe nelle scuole, anche con il coinvolgimento delle famiglie, rappresenta una testimonianza per rinsaldare proprio quel legame con i valori tramandati dalle tradizioni natalizie”.
Il Consiglio Comunale di Montevarchi non è nuovo a discussioni su questi temi. Nei mesi scorsi, anche con qualche polemica, fu approvata la richiesta di collocare un Crocifisso proprio nella sala consiliare, in Palazzo del Podestà. Adesso il presepe. “Ringrazio i miei colleghi della maggioranza per avere accolto subito la proposta, e il sindaco Chiassai Martini per la disponibilità al confronto in aula – ha detto il leghista Andrea Pesucci, da cui è partito l’input -. Dopo l’apposizione del crocifisso nella sala consiliare, spero che questo richiamo ai valori universali di pace, ma anche di identità culturale indipendentemente dalla fede religiosa professata, possano trovare la massima condivisione anche tra le altre forze politiche”.
Oggi, in consiglio comunale, tra le altre cose, si parlerà anche della variante urbanistica legata ai Giardini Spinelli, che ha fatto molto discutere e dell’approvazione del programma triennale delle opere pubbliche. La seduta avrà inizio alle ore 14,30, con eventuale prosecuzione serale. Sarà l’ultimo consiglio comunale del 2017, il primo anno di piena legislatura Chiassai.