Il comune di Terranuova ottiene un contributo per abbattere le tariffe dei servizi per la prima infanzia

214

Il comune di Terranuova Bracciolini ha ottenuto un contributo nazionale di 29.000 euro per abbattere le tariffe dei servizi per la prima infanzia. Il provvedimento riguarda in particolare le famiglie dei bambini da 0 a 36 mesi, che frequentano l’asilo nido. Il comune, come indicato nella comunicazione consegnata ai genitori , ha aderito ad un progetto della Regione Toscana grazie al quale è possibile beneficiare di risorse messe a disposizione del Ministero dell’Istruzione a sostegno delle famiglie con figli iscritti agli asili nidi.
I requisiti per avere diritto al rimborso sono: l’effettiva frequenza da parte dei bambini e la regolarità nei pagamenti delle tariffe; non percepire altri rimborsi o sovvenzioni per lo stesso motivo per un importo tale da superare la spesa sostenuta complessivamente; non godere dell’esonero parziale o totale dal pagamento della retta perché a carico del Servizio Sociale del Comune di appartenenza; non aver ritirato dal servizio il bambino prima della fine dell’anno educativo 2017-2018. Le famiglie interessate dovranno presentare all’ufficio protocollo del Comune, entro il 21 marzo, una domanda che sarà valutata dall’Ufficio scuola al termine dell’anno scolastico in modo da poter valutare l’effettivo periodo di frequenza del nido.