Abbattimento delle tariffe per i servizi della prima infanzia. Agevolazioni a Cavriglia

551

Il Comune di Cavriglia ha aderito ad un progetto presentato alla Regione Toscana, beneficiando di un contributo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzato e all’abbattimento delle tariffe per la frequenza nei servizi per la prima infanzia (0-36 mesi).
Le risorse saranno destinate soprattutto per ridurre il costo dei servizi a carico delle famiglie, ma anche ad esempio per poter confermare il prolungamento dell’orario nel periodo estivo.
Le famiglie potranno beneficiare del contributo a parziale rimborso della spesa sostenuta nell’anno 2018 se i bambini sono iscritti nei servizi alla prima infanzia di questa Amministrazione.
Questi i requisiti per il rimborso sono:

• Effettiva frequenza dei bambini nei servizi;
• Effettivo pagamento delle rette da parte del genitore assegnatario;
• Non dovranno essere percepiti altri rimborsi/sovvenzioni o azioni di supporto dirette o indirette erogate allo stesso titolo di importo tale da superare la spesa sostenuta complessivamente;
• Non godere dell’esonero totale o parziale (es. anche solo per alcuni mesi) o della riduzione della retta a carico del servizio sociale del Comune che ha in carico il minore.

Per accedere al contributo c’è tempo fino a sabato 24 marzo alle 13. Le domande dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Cavriglia oppure inviate tramite PEC all’indirizzo comune.cavriglia@postacert.toscana.it
L’erogazione del contributo è subordinata alle verifiche, che saranno effettuate dall’Ufficio Pubblica Istruzione al termine dell’anno educativo 2017-2018 sul possesso dei requisiti.