Figline: bastonata la gatta della Presidente del Consiglio Simoni

3391

Increscioso episodio a Figline. La bella gatta siamese della Presidente del Consiglio Comunale, Cristina Simoni, bastonata a sangue da sconosciuti.

A denunciare il fatto la stessa esponente della massima assise cittadina che in un post di Facebook sottolinea la sua amarezza per quanto accaduto a Gilda, questo il nome dell’animale: “Pensavamo una macchina ti avesse investito invece una bastonata ti ha distrutto il mento perforato un polmone, trauma del torace, te che tutte le mattine ti facevi accarezzare dai bambini del nido e non ti sei mai risparmiata con le tue fusa anche con gli estranei. Sicuramente ti sarai avvicinata per farti accarezzare ma purtroppo hai ricevuto altro! Provo tanta amarezza – scrive la Simoni – per non averti insegnato a diffidare degli umani a cercare di difenderti ma a quasi 50 anni non ho imparato io a riconoscere chi merita fiducia…”

Adesso la micia sta un po’ meglio e lotta per superare il dolore ma la Presidente non risparmia le sue parole per chi ha commesso il fatto: “Penso che chi compie gesti fisici e verbali con tanta crudeltà deve soffrire molto, e’ solo, forse non è stato mai amato e non sa amare perchè non gli è stato insegnato. Chi sa amare vive con altruismo e chiede scusa quando sbaglia”.