Serristori, l’esponente della Lega Alberti afferma:” L’Azienda vede come un ostacolo l’operato dei Comitati cittadini”

129

Il consigliere della Lega in Regione Jacopo Alberti torna a focalizzare la propria attenzione sull’ospedale Serristori di Figline. “In una mia recente interrogazione consiliare-afferma Alberti, -avevo chiesto alcuni chiarimenti in merito alla situazione complessiva delpresidio ospedaliero del Valdarno Fiorentino. Leggendo tra le righe della risposta pervenutami a firma del Direttore Generale Morello- prosegue il consigliere-oltre ad un dettagliato cronoprogramma degli interventi(ovviamente, monitoreremo con attenzione l’evolversi del tutto), vi sono alcuni passi che ritengo significativi. In particolare-precisa Alberti-nella missiva si specifica che ‘l’attività di progettazione si sta sviluppando fra molte difficoltà, anche a causa delle continue prese di posizione dei vari portatori d’interessi specifici che rendono problematico l’avanzamento dell’attività’. Oltre a ciò-rileva l’esponente leghista- nel successivo capoverso si segnala come in conseguenza di un esposto del Comitato per la difesa del Serristori sia stata avviata anche la progettazione del ripristino della scala monumentale della Villa San Cerbone.In sintesi-sottolinea il rappresentante del Carroccio-da ciò parrebbe evincersi che il pungolo dei Comitati di cittadini è visto come un vero e proprio ostacolo, invece che come un naturale segnale d’attenzione da parte dei residenti che cercano di valorizzare il nosocomio. Ritengo-conclude Jacopo Alberti-che le Istituzioni preposte non dovrebbero essere continuamente stimolate dai cittadini per migliorare la cosa pubblica, ma tutto dovrebbe essere fatto spontaneamente: che ne pensate?”