Bucine: si avvicina il traguardo per la realizzazione del centro termale

3274

Terme a Bucine: “Abbiamo già compiuto un lungo percorso e siamo ormai vicini al traguardo con la sottoscrizione dell’accordo di programma con il Comune di Castelnuovo Berardenga”. E’ il sindaco Pietro Tanzini a ripercorrere le ultime tappe dell’iter per la costruzione del nuovo centro termale che sorgerà a Villa La Leccarda, al confine con la provincia di Siena.
“Dopo l’assenso della Regione in conferenza di copianificazione nel corso dei mesi di settembre e ottobre – ricorda – si è passati all’esame del progetto esecutivo proposto dall’azienda Fiordaliso alla quale proprio in questi giorni i nostri uffici hanno richiesto alcuni adeguamenti che saranno presentati a breve”.
Il primo cittadino bucinese sottolinea che le raccomandazioni della Regione hanno evidenziato la necessità di utilizzare i volumi esistenti nel complesso individuato per ospitare gli impianti con un impatto visivo estremamente ridotto così da non alterare la morfologia del sito.
Un intervento che sarà in grado di dare un colpo d’acceleratore e imprimere una svolta decisiva al turismo, risorsa fondamentale per l’economia valdambrina. La zona infatti si candida a diventare una meta di altissimo livello per i visitatori dall’Italia e dall’estero.
“La notizia della realizzazione del ‘calidarium’ – prosegue Tanzini – ha prodotto un interesse particolarmente rilevante allo sviluppo del nostro territorio non solo per gli operatori turistici e dell’accoglienza attualmente presenti in Valdambra, ma anche da parte di imprenditori esterni al comprensorio. Presumo che l’interesse sia correlato all’esistenza dell’impianto del polo La Martina, adiacente all’area individuata per il futuro stabilimento, e che rappresenta una eccellenza a livello mondiale. E’ evidente che queste realizzazioni potranno creare le condizioni per nuovi consistenti posti di lavoro diretti e indiretti grazie anche alle azioni di promozione del territorio attivate in questi anni”.