La ex Toscana Tabacchi verso la bonifica. L’annuncio di Forza Italia in Regione, che aveva presentato un’interrogazione

584

“Si va verso la bonifica della ex Toscana Tabacchi di Ambra. Dopo la nostra interrogazione si è svolto in Comune a Bucine, con Arpat e sanitari, un incontro in cui sono state definite le azioni per procedere”. A dare l’annuncio è stato il Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti, che in queste ore ha ricevuto la risposta alla sua interrogazione sul sito di via Trieste, nel centro abitato della frazione valdambrina, da dove si sprigiona in particolare amianto.
Marchetti era intervenuto insieme agli onorevoli di Forza Italia Maurizio D’Ettore e Stefano Mugnai dopo l’ennesimo allarme ambientale e sanitario prodotto nella zona dal sito. I tre si sono detti soddisfatti. “L’interrogazione in Regione – hanno precisato – è del 24 aprile scorso, e il 28 maggio, a quanto ci dice adesso la giunta toscana, si è tenuto l’incontro che ha prodotto le azioni per procedere alla bonifica del sito in senso stretto e alla sua messa in sicurezza”. Fino ad allora si era registrata una situazione di stallo. In base ad un documento scritto che l’assessore regionale Federica Fratoni ha inviato a Marchetti, gli ultimi interventi eseguiti alla ex Toscana Tabacchi risultavano infatti essere quelli del 26 agosto 2016 all’esterno del fabbricato e del 10 ottobre dello stesso anno all’interno dello stabilimento. Forza Italia, comunque, vigilerà affinché effettivamente si proceda. “Noi non molliamo – hanno detto D’Ettore, Marchetti e Mugnai -. Ora che c’è il piano di bonifica e messa in sicurezza vogliamo vederlo attuato in tempi brevi. Ne va della sicurezza dei cittadini”.