San Giovanni. Orientoccidente 2018 torna con il ciclo di film in pellicola. Quest’anno una monografia dedicata a Woody Allen.

195

Il Comune di San Giovanni Valdarno e il Festival Orientoccidente, con la collaborazione del Cineclub Fedic e della Proloco di San Giovanni, organizzano anche quest’anno la rassegna di film in pellicola “La nostra memoria inquieta”. Tutti i lunedì, dal 2 al 30 luglio dalle ore 21.15, in piazza Cesare Battisti verrà proiettata una serie di film in omaggio a Woody Allen e ogni volta, il film dedicato al grande autore americano, verrà introdotto da un cortometraggio della tradizione comica, italiana e di Hollywood.
Lunedì 2 luglio è stato proiettato il film Prendi i soldi e scappa, una pellicola del 1969 di Woody Allen con lo stesso Allen e Janet Margoli e il corto La Patente di Luigi Zampa con Totò, Mario Castellani, Aldo Giuffrè.
Lunedì 9 luglio ci sarà la proiezione di James Bond 007 Casino Royale (1969) di John Huston, con Woody Allen e Peter Sellers. Il corto abbinato è La macchina da scrivere dal film del 1963 “Dove Vai Sono Guai!” di Frank Tashlin, con Jerry Lewis. Lunedì 16 luglio ancora Allen come regista e interprete: Hannah e le sue sorelle (1986) con Michael Caine, introdotto dal classico Charlot Poliziotto (1917) di Charlie Chaplin, con Charlie Chaplin e Edna Purviance. Lunedì 23 luglio il magnifico Broadway Danny Rose del 1984 di Woody Allen, con Woody Allen, Mia Farrow. La stessa sera La scala musicale (1932) di Jame Parrot, con Stan Laurel e Oliver Hardy. Infine lunedì 30 luglio si concluderà con La rosa purpurea del Cairo (1985) con Woody Allen solo come regista e interpretato da Mia Farrow, Jeff Daniels, Danny Aiello. L’ultimo cortometraggio sarà The Railrodder (1965) di Gerald Potterton, con l’intramontabile Buster Keaton.
La particolarità della rassegna, in un mondo ormai completamente digitale e “liquido”, saranno le proiezioni tutte in pellicola super 8, 16 e 35 mm, rintarcciate e spesso realizzate appositamente a cura di un gruppo di grandi appassionati e collezionisti come Alessandro Elmetti, Alberto Vangelisti, Stefano Bianchini con la collaborazione di Marco Emiliani. A presentare le varie serate critici ed esperti cinematografici come Luigi Nepi, Carlo Menicatti, Stefano Beccastrini. L’ingresso è libero.