Laterina Pergine Valdarno al Salone del Gusto con i prodotti tipici e la Fattoria Sociale Aia di Ramella

315

Passerella dei comuni valdarnesi al Salone del Gusto di Torino. Sabato scorso Laterina Pergine Valdarno ha presentato, all’interno dello stand di Slow Food Toscana, il proprio territorio e alcuni dei prodotti d’eccellenza che lo caratterizzano: l’olio extravergine di oliva, il vino, i birrifici e il progetto della Fattoria Sociale Aia di Ramarella.

“Non nego di aver provato una forte emozione – ha affermato il sindaco Simona Neri – mentre le immagini del mio meraviglioso territorio scorrevano nello schermo allo stand, un grandissimo moto di orgoglio davanti ai tanti spettatori. Abitiamo luoghi disegnati dal lavoro dei nostri agricoltori, ricchi di storia e di cultura. E’ nostro dovere promuoverli e valorizzarli e faremo di tutto affinché vengano sempre più conosciuti e apprezzati”.
La prima cittadina del Comune unico ha ricordato l’avvio di un percorso di promozione turistica “su cui investiremo tempo e risorse economiche, certi che molte facilitazioni arriveranno proprio dallo stesso Ambito Turistico locale che si sta configurando insieme agli altri Comuni del Valdarno. Ho avuto il piacere di illustrare le qualità e la storia della nostra produzione di olio extravergine di oliva, ormai una garanzia di qualità che si conferma anno dopo anno sia sul piano gastronomico sia su quello della tecnica di raccolta e frangitura, avrete occasione di provarlo in occasione della tradizionale Festa dell’Olio di Pergine a novembre. Ma sabato è stata un’occasione per presentare le produzioni vinicole, i birrifici del territorio, il cece pergentino ed una esperienza di Fattoria Sociale unica nel suo genere che, attraverso il Patto della Salute Mentale coinvolge Regione Toscana, ASL, Enti Locali e cooperative sociali: l’Aia di Ramarella è un esempio di rete rurale sostenibile in grado di coinvolgere tanti sistemi del territorio”, ha concluso Neri.