San Giovanni: stop all’ipotesi di accorpamento degli istituti comprensivi. Inizia un percorso di concertazione

556

Stop all’ipotesi di accorpamento dei due Istituti Comprensivi “Masaccio” e “Marconi” di San Giovanni Valdarno. Passata con i voti di Forza Italia – Per un’altra San Giovanni e Pd in Consiglio comunale, la proposta di unificazione è congelata e adesso inizia un percorso di approfondimento con tutte le componenti del mondo scolastico.
E’ quanto emerso ieri sera dall’incontro dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale sangiovannese che si è svolto alla presenza dei Dirigenti scolastici e dei Presidenti del Consiglio d’Istituto degli Istituti Comprensivi.
“L’ Ufficio di Presidenza – spiega il capogruppo consiliare del Partito Democratico Simone Ghiori (nella foto) – ha deciso, anche su proposta del Gruppo PD, di iniziare un percorso informativo e di concertazione con tutte le componenti del mondo della scuola (Dirigenti scolastici, rappresentanti dei docenti, rappresentanti dei genitori).
La posizione del Partito Democratico è chiaramente indirizzata ad analizzare attentamente tutte le ricadute di un’eventuale proposta di accorpamento dei due Istituti (si ricorda che l’Amministrazione fornisce solo un parere di indirizzo e le eventuali direttive di dimensionamento vengono assunte nell’ambito del Piano Regionale).
Il Gruppo consiliare Pd parteciperà attivamente a tale percorso di concertazione con particolare riguardo alla verifica in caso di futuro accorpamento del miglioramento dell’offerta formativa, delle condizioni logistico operative delle famiglie dei nostri alunni, dell’assoluta invariabilità dei livelli occupazionali (a tutti i livelli). Gli incontri – conclude – dovranno servire a verificare tali condizioni che da parte nostra sono imprescindibili per un’ eventuale futura richiesta di accorpamento”.