Laterina: rubate le bandiere del monumento ai caduti. Lo sconcerto del sindaco

592

Rubare il tricolore e per giunta nel giorno dell’Unità Nazionale rasenta l’infamia. E’ accaduto a Laterina dove sono sparire le due bandiere poste ai lati del Monumento ai Caduti. Lo fa sapere, non senza sconcerto, il sindaco Simona Neri che commenta amaramente:
“Rubare è sempre un atto deprecabile, rubare il tricolore, la nostra amata bandiera nella quale tutti ci riconosciamo, è ancora più grave”.
I vessilli, spiega ancora la prima cittadina, “erano stati lasciati in posizione, come sempre, nella notte. Questa mattina non erano più al loro posto. Appartengono a un caro cittadino, uno stimato rappresentante dell’Arma che ha partecipato alle commemorazioni del 4 Novembre, bandiere che nel tempo erano state issate davanti a diversi monumenti nazionali. Oltre al gesto inspiegabile, dispiace tanto per la perdita affettiva che legava quei tricolori a quella famiglia. Come sindaco di questa comunità non posso che condannare tale gesto e invitare chiunque abbia notato l’accaduto a rivolgersi alle forze dell’ordine.
In cuor mio, nutro la speranza che chi ha compiuto questo atto inqualificabile si accorga dell’errore e restituisca quanto sottratto”.