Chiusura Rodari. Cresce San Giovanni torna alla carica: “Commissione d’indagine sullo stato di salute delle scuole”

241

L’episodio che ha coinvolto la scuola elementare “Gianni Rodari” del Ponte alle Forche, con la chiusura del plesso per la caduta di pezzi di intonaco, ha spinto il gruppo Cresce San Giovanni a chiedere di nuovo una commissione speciale di indagine sullo stato di salute di tutti i plessi scolastici che ricadono sotto la responsabilità dell’amministrazione comunale. Una richiesta che era stata bocciata dalla maggioranza lo scorso mese di ottobre in consiglio comunale.
La lista civica ha sottolineato che lo scopo dell’organismo sarà quello di redigere le linee guida, sia dal punto di vista progettuale che di reperimento delle risorse, di un piano complessivo di recupero della qualità degli immobili scolastici. Sia con interventi in somma urgenza sia con piani di manutenzione periodici.
“L’immediata urgenza della salvaguardia della sicurezza degli alunni e della tranquillità delle famiglie non può più essere rimandata!- Ha tuonato Cresce -. Rivolgiamo quindi di nuovo un accorato appello al Sindaco, alla giunta ed al consiglio comunale tutto di far insediare quanto prima la commissione e di dotarla degli strumenti idonei per renderla efficace”. La richiesta sarà presentata di nuovo al prossimo parlamentino.
“Per quanto ci riguarda – ha concluso il gruppo consiliare – attiveremo, d’ intesa con le dirigenze scolastiche dei due istituti comprensivi cittadini (Marconi e Masaccio) con le quali abbiamo già avviato dei contatti, dei sopralluoghi e degli incontri di approfondimento per acquisire quanti più elementi possibili per una seria ed urgente valutazione”.