Asta bis per i giardini Altiero Spinelli di Montevarchi. E il Comitato di residenti insorge

248

Il giardino Altiero Spinelli di Montevarchi torna all’asta. E il Comitato dei residenti che si batte per evitare la cementificazione dello spazio verde di viale Cadorna critica duramente la decisione degli amministratori.
“Durante il Consiglio comunale del mese di luglio scorso – ricorda il portavoce Roberto Casucci – la nostra sindaco, in merito al ricorso presentato al Tar da parte di alcuni cittadini sulla vendita del parco pubblico, dichiarò ufficialmente,’aspetteremo il responso del Tribunale’.
E’ invece di questi giorni una delibera che smentisce l’affermazione e dà il via alla procedura per rinnovare la pubblicazione dell’avviso d’asta sulla Gazzetta Ufficiale, senza attendere la data dell’udienza dell’organo di giustizia amministrativa fissata per il 23 gennaio prossimo, con lo scopo di vendere al più presto l’area, distruggere il parco e farci costruire un palazzo fino a tre piani”.
990 mila euro la base delle offerte per i 2200 metri quadri destinati a diventare un lotto libero edificabile.
“Non ci sono parole che giustificano questa scelta così impopolare – riprende il Comitato – specialmente in un momento in cui tutto il mondo si interroga ed è impegnato a salvaguardare l’ambiente, la qualità dell’aria, la difesa del verde e delle piante, incentivando e valorizzandone l’uso nelle nostre città. Signora sindaco – è la conclusione – ci ritorna in mente l’impegno da lei preso in campagna elettorale che della tutela della salute dei cittadini ne aveva fatto il suo cavallo di battaglia. Il cemento non purifica l’aria!”