Maxi rissa a Montevarchi: denunciate 13 persone

1076
Immagine di repertorio

Tredici persone denunciate per rissa e lesioni dai Carabinieri di Montevarchi, in collaborazione con i colleghi di Levane.
La maxi rissa è accaduta lo scorso 12 novembre nei pressi della stazione ferroviaria. A dare l’allarme è stato un carabiniere libero dal servizio che stava passando nelle vicinanze dello scalo montevarchino mentre una quindicina di persone, tutte straniere e di origine indiana, erano impegnate nel violento corpo a corpo.
Immediatamente la centrale operativa della Compagnia di San Giovanni ha inviato le pattuglie disponibili che, però, al loro arrivo non hanno trovato nessuno perchè gli extracomunitari si erano già dileguati, alcuni a bordo di autovetture.
In seguito i militari intervenuti tuttavia sono riusciti ad identificare alcuni dei partecipanti che si erano recati al pronto soccorso dell’ospedale di Santa Maria alla Gruccia per essere curati da lesioni giudicate guaribili dai 7 ai 28 giorni.
Dopo aver identificato le 13 persone coinvolte, sentito le testimonianze ed accertato che la rissa si era scatenata tra due fazioni contrapposte, gli uomini dell’Arma hanno fatto scattare le denunce all’autorità giudiziaria.
I Carabinieri inoltre, stanno approfondendo quali siano state le cause scatenanti di un evento di una simile portata, nonostante le difficoltà dovute alla ritrosia dei soggetti coinvolti a parlare dell’accaduto e a chiarire le motivazioni alla base della rivalità tra i due gruppi.