San Giovanni. Prosegue la campagna di ascolto dei 5 Stelle. Incontro al Porcellino e al Ponte alle Forche

199

Tra cinque mesi San Giovanni andrà alle urne per eleggere sindaco e consiglieri comunali e partiti e movimenti iniziano ad accendere i motori. I 5 Stelle hanno iniziato da tempo una campagna di ascolto con i cittadini che ha fatto tappa nei giorni scorsi nei quartieri del Ponte Alle Forche e del Porcellino. “Appena lasciato alle spalle il sottopasso della ferrovia ed arrivi a Ponte alle Forche – racconta l’ing.Tiziano Mugnai moderatore degli incontri – capisci subito di entrare in un’altra realtà cittadina. Pur essendo in prossimità delle feste natalizie si nota la completa assenza di luminarie per le vie del quartiere. Già questo evidenzia quanta attenzione l’amministrazione comunale dedichi a riqualificare la periferia.”
Nel corso del faccia a faccia sono emerse varie problematiche che riguardano aspetti socio economici del quartiere. L’illuminazione, la sicurezza, la viabilità, la cura dei luoghi pubblici, oltre alla mancanza di coordinamento tra i comuni che operano in quella zona. “Ogni comune (San Giovanni, Cavriglia e Figline Incisa) opera in modi e tempi diversi – hanno sottolineato i 5 Stelle – . Non capiamo come possa esserci una tale superficialità, visto che compromettiamo risorse pubbliche se non c’è una sinergia tra i tre enti.”
Il movimento ha però ricordato che, oggi, il problema principale riscontrato riguarda la sicurezza, come testimoniano alcuni episodi che si sono verificati negli ultimi mesi.
“Ci sono realtà imprenditoriali che stanno abbandonando le loro produzioni per andare altrove – continua Tiziano Mugnai – . Questo ha un doppio effetto negativo: indebolisce economicamente tutta la città e riduce la vitalità in un quartiere che ha bisogno di rimanere “vivo”.
Il capogruppo Tommaso Pierazzi ha annunciato che tutte le istanze dei cittadini saranno raccolte in una interrogazione che sarà presentata in consiglio comunale.
“Il Porcellino non può rimanere così “lontano” dal centro sangiovannese – ha concluso – . Noi ci auguriamo un incremento del pattugliamento da parte delle forze dell’ordine specie nelle ore notturne, anche se il quartiere avrebbe bisogno di maggior illuminazione”
Nel frattempo sono già stati coinvolti i capogruppo pentastellati dei comuni di Figline Incisa e Cavriglia per discutere delle problematiche di loro competenza.