In mostra a Casa Petrarca ad Incisa 10 opere ispirate a Lorenzo Bonechi

278

Saranno presentate al pubblico sabato 15 dicembre presso Casa Petrarca ad Incisa le 10 le opere realizzate nell’ambito del Premio Lorenzo Bonechi 2018, dedicato all’artista figlinese scomparso prematuramente nel 1994, a soli 39 anni.
Le opere sono firmate da alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, ispirate ai temi trattati dall’artista (e cioè l’amore per i maestri, l’appartenenza al luogo di origine e il rapporto con la natura) e scelte tra le 73 in gara da un’apposita giuria per esporle a Incisa fino all’8 gennaio.Questi gli orari di apertura della mostra, a ingresso gratuito: sabato e domenica dalle 17 alle 19 (chiuso il 6 gennaio). Ad allestire lo spazio espositivo nei giorni scorsi sono stati gli stessi autori delle opere, in attesa di incontrare il pubblico sabato sera a partire dalle 19 e di scoprire chi di loro si aggiudicherà il primo premio, che consiste in 2000 euro offerti da Lions Club Valdarno Host.
Il Premio Lorenzo Bonechi si inserisce in un più ampio progetto culturale dedicato alla memoria dell’artista figlinese e del quale fa parte, oltre alla mostra a Casa Petrarca, anche un’ulteriore mostra in corso dal 7 dicembre al Palazzo Pretorio di Figline con disegni, incisioni, pitture e sculture provenienti da collezioni private e firmate da Lorenzo Bonechi. Il suo titolo è “Il cerchio e le nuvole. Lorenzo Bonechi O’della Giovinezza” e sarà visitabile fino al 6 gennaio. Ed è proprio a partire dall’analisi di queste opere che l’Accademia delle Belle Arti di Firenze, palestra formativa di Lorenzo Bonechi, ha aderito con entusiasmo al progetto e ha chiesto ai suoi studenti di interpretare l’eredità dell’artista figlinese, attraverso la realizzazione di opere a lui ispirate.