Il Comune di Montevarchi esce dalla Csai. Critico il Pd: “Solo retorica. C’erano solo vantaggi”

552

E’ una posizione fortemente critica quella del Partito Democratico di Montevarchi in merito alla decisione dell’amministrazione Chiassai di uscire dalla compagine azionaria della Centro Servizi Ambiente Impianti, la società che gestisce Podere Rota. Il Pd si è chiesto quanto ha ricavato in questi anni il Comune di Montevarchi dalla partecipazione azionaria e a quanti soldi dovrà rinunciare in nome di una scelta politica definita di parte “Dalla discarica di Podere Rota, Montevarchi e i montevarchini (ma questo Chiassai non lo dice) hanno avuto solo vantaggi – ha spiegato il Partito Democratico – : tariffe agevolate per il conferimento, per molti anni, che hanno evitato di appesantire ulteriormente le bollette pagate dai cittadini; dividendi importanti per il Comune che hanno dato respiro ai bilanci; sostanziose sponsorizzazioni per eventi sportivi e culturali delle quali ancora del resto l’amministrazione del Sindaco Chiassai può godere. Ma soprattutto Podere Rota ha garantito a Montevarchi e a tutto il Valdarno certezza nello smaltimento, evitando emergenze e di dover pagare tariffe salate per conferire i rifiuti altrove”.
L’opposizione ha poi ricordato che i montevarchini non hanno mai sentito nemmeno il puzzo o subito altri disagi, come è invece avvenuto a Santa Maria, alle Ville e in alcuni quartieri di San Giovanni, e quindi si è detta perplessa per questa scelta adottata dai vertici di Palazzo Varchi. “Perché è stata presa? – Si è chiesto il Pd -. Per ordini di scuderia dall’alto di chi pensa alle prossime elezioni comunali di San Giovanni e se ne frega degli interessi di Montevarchi? Per le ambizioni della Chiassai che tenta in ogni modo di salire sul carro delle elezioni regionali? Per avvicinare ancora di più Montevarchi ad Arezzo governata dal centrodestra? Per ottenere subito un bel bonus in denaro sonante sul bilancio comunale in sofferenza sul fronte degli investimenti? Tutte motivazioni – ha concluso il Partito Democratico – che non ci dicono ciò che più dovrebbe interessare a Montevarchi: quando la discarica chiuderà dove finiranno i rifiuti dei montevarchini? In altre regioni o addirittura all’estero, raddoppiando le bollette pagate dai cittadini? O resteranno per le strade, come succede a Roma? Quanto ci costerà la demagogia e la retorica del Sindaco Chiassai e dei suoi sodali?”