Valdarno: causa incidente chiuso oggi il tratto A1 Valdarno- Incisa, automobilisti rimasti bloccati

1660

Fermi per ore sulla corsia nord dell’ A1 Milano-Napoli.
Odissea questo pomeriggio per migliaia di automobilisti rimasti intrappolati in autostrada nel tratto Valdarno – Incisa. Sette chilometri di coda dopo che è stata disposta la chiusura dell’A1 dal Casello di Terranuova fino ad Incisa in direzione Firenze. All’interno del tratto chiuso al traffico fino a poco dopo le 16.00 le auto sono rimaste ferme con gli automobilisti che sono persino scesi dalle vetture mentre, chi è riuscito ad arrivare fino alla barriera di Terranuova e ad uscire dal Casello non ha fatto altro che intasare la circolazione urbana nei tratti Terranuova-Figline – Incisa sia sulla riva destra che su quella sinistra dell’Arno.
Il tutto a seguito di un incidente nel quale sono rimaste coinvolte 3 autovetture ed un camion, avvenuto alle 14:30 all’altezza di Prulli nel comune di Reggello. Code per curiosi sono state segnalate a partire da Incisa in direzione opposta, verso Roma. Autostrade per l’Italia nel periodo di chiusura del tratto consigliava a chi viaggiava verso Firenze, dopo l’uscita obbligatoria di Valdarno, di percorrere la Strada Regionale 69 in direzione Valdarno e rientrare sulla A1 ad Incisa. Consigliata anche l’uscita di Arezzo, con successivo rientro ad Incisa, attraverso la viabilità ordinaria. Per le lunghe percorrenze è stato indicato di uscire a Valdichiana, percorrere il Raccordo Siena-Bettolle in direzione Siena e rientrare sulla A1 a Firenze Impruneta. E nonostante la riapertura del tratto, alle 16.00 risultavano ancora 8 chilometri di coda.
Sul luogo si sono portati il personale di Autostrade per l’Italia, la Polizia Stradale e tutti i mezzi di soccorso meccanico-sanitari. Attorno alle 18,30 Autostrade indicava circolazione rallentata per traffico intenso.