S. Giovanni: stonacati tutti i soffitti della “Rodari” dopo il crollo di novembre e nuovo controsoffitto al primo piano

266

Quando, dopo le vacanze natalizie, i ragazzi sono tornati a scuola hanno trovato aule e locali del plesso certamente più sicuri. La pausa delle lezioni, infatti, è stata l’occasione per il Comune di San Giovanni per iniziare i lavori di messa in sicurezza sugli intonaci dei soffitti della scuola Elementare Rodari di Ponte alle Forche dove nel novembre scorso, in un corridoio, si era verificato un crollo di circa un metro quadro. Un episodio seguito poi da un secondo crollo che, a questo punto aveva preoccupato ed allertato tutti: personale scolastico, alunni, genitori e gli stessi amministratori.

Proprio durante le vacanze natalizie sono stati effettuati, su mandato di Palazzo d’Arnolfo, i lavori di stonacatura di tutti i locali della Rodari, ben 360 metri quadri di soffitti che sono stati messi sotto la lente di esperti e completamenti privati dell’intonaco ormai ritenuto non più confacente alle norme di sicurezza. Il rientro degli studenti quindi è stato così più sicuro“Contemporaneamente in queste vacanze natalizie – ha dichiarato David Corsi, assessore ai LL. PP del Comune – grazie ad un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria per tutte le scuole comunali e ad un affidamento diretto ad una ditta specializzata di Terranuova B.ni abbiamo provveduto a rifare i controsoffitti per il momento del primo piano della scuola senza dover chiudere così l’istituto. L’estate prossima – ha aggiunto l’amministratore sangiovannese – tutti i locali della Rodari saranno completamente messi in sicurezza per un costo complessivo di circa 37.000 euro”.

Prima dell’inizio del prossimo anno scolastico, dunque, l’intervento sarà definitivamente completato e gli studenti torneranno sui banchi senza lo spettro che qualcosa possa cadere sulle loro teste.