Avanti Montevarchi, bilancio di metà mandato dell’amministrazione Chiassai: “Largamente insufficiente”

330

Bilancio di due anni e mezzo dell’amministrazione Chiassai Martini. Per il gruppo consiliare e il coordinamento cittadino di Avanti Montevarchi è “largamente insufficiente”.
“Nei mesi scorsi – scrivono – abbiamo mostrato lo scarto tra le promesse elettorali fatte e gli scarsi risultati raggiunti. Abbiamo documentato che la città ha ancora seri problemi nella pulizia e nella raccolta dei rifiuti, che non c’è inversione di tendenza sul centro storico, che si è aperto e non risolto il problema dell’amianto sull’ex Impero come sull’inagibilità dell’Auditorium. Abbiamo sottolineato che non c’è una visione della città e del suo sviluppo. E che la gestione ordinaria sconta la distruzione delle strutture burocratiche e il ricorso ad incarichi esterni fiduciari (con i soldi pubblici) per tentare di raddrizzare la barca”.
“Potremmo continuare e anche fare ricorso a vere e proprie perle quali quella dell’adesione alla Fondazione di Arezzo per lo sviluppo della nostra promozione mentre ancora – nonostante le foto dell’assessore con la fascia – non si è aderito al patto di promozione locale insieme agli altri comuni del Valdarno. Nei prossimi giorni – è la conclusione – un bilancio a tutto tondo e numeri alla mano”.