Il 12 gennaio “Open Day” per conoscere l’offerta formativa dell’Isis Valdarno

205

Far conoscere agli studenti delle scuole medie e alle loro famiglie cosa si studia all’interno dell’Isis Valdarno, quali sono le offerte formative e quali le strutture. Tutto ciò sarà possibile sabato 12 gennaio in occasione dell’Open Day. I docenti e gli studenti accoglieranno i futuri iscritti e le loro famiglie dalle ore 15 alle ore 19 presso la sede di viale Gramsci per coloro che sono interessati ai percorsi offerti dall’ITT “G. Ferraris” e dall’ ITE “F. Severi” e presso la sede in Via Trieste 20 per coloro che, invece, intendono approfondire l’offerta dell’Istituto Professionale “Marconi”. I visitatori potranno scoprire i nuovi orientamenti di studio proposti dall’ISIS Valdarno in linea con le richieste del territorio e del mondo del lavoro. “Richieste – ha precisato la dirigenza scolastica – che confermano l’eccellenza della preparazione professionale e tecnica dell’Istituto come risulta dall’indagine Eduscopio, elaborata dalla fondazione Agnelli”.
Come hanno ricordato i vertici dell’istituto, dal prossimo anno scolastico l’ISIS Valdarno ha puntato su tre nuovi percorsi di studio: “biotecnologie sanitarie”, rivolto agli studenti che intendono acquisire le competenze nel campo delle analisi biologiche e negli ambiti chimico, biochimico e farmaceutico; “relazioni internazionali per il marketing” nel quale sono potenziate le strategie di comunicazione aziendale attraverso lo studio di tre lingue straniere e attraverso l’uso di appropriati strumenti tecnologici per la gestione aziendale a livello internazionale; e infine i “percorsi del benessere: estetista e acconciatore” che si concludono con una qualifica professionale al termine del III anno.
I ragazzi delle medie e le loro famiglie saranno accolti dagli studenti in divisa dell’indirizzo turistico. Potranno assistere a dimostrazioni di robotica, di chimica, di meccanica e potranno visitare i laboratori. Sarà, inoltre, possibile iscriversi alle lezioni aperte che si terranno nei vari istituti nel mese di gennaio.