Notte Nazionale del Liceo Classico all’Isis “Benedetto Varchi” di Montevarchi

523

Tutto è pronto al “Benedetto Varchi” di Montevarchi per la Notte Nazionale del Liceo Classico. L’istituto montevarchino sarà uno dei 433 licei italiani che parteciperanno domani alla V^ edizione della manifestazione nata da un’idea del professor Rocco Schembra, docente di Latino e Greco al “Gulli e Pennisi” di Acireale, e sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione.
Dalle 18 alle 24 gli studenti si esibiranno in una serie di performance legate ai loro studi e all’esemplificazione del valore formativo della cultura classica e i valdarnesi che prenderanno parte alla serata potranno assistere a spettacoli teatrali, esecuzione di brani musicali, dibattiti, degustazioni a tema ispirate al mondo antico.
In programma al “Varchi”, tra gli altri appuntamenti, laboratori e performance su Nòmos/Dìke tra Oreste, Antigone, Medea; Cittadinanza: dall’oratoria greca al moderno debate; il ritorno di Ulisse, dittature a confronto tra passato e presente, storia della musica greca, il mito nell’arte e i diritti delle donne. Alle 20.30 il buffet “Vespertinae epulae” e alle 21.30 altri eventi fino alle 23.30 quando sarà letto il brano di chiusura in contemporanea nazionale.
“La Notte Nazionale del Liceo Classico è più che una festa. E’ un modo alternativo ed innovativo di fare scuola – spiegano i promotori – e di veicolare i contenuti, puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua. Il bello sta nel trasmettere a chi sarà presente l’idea che cultura vuol dire anche gioia e piacere di condividere una ricchezza che proviene dallo conoscenza approfondita della civiltà greco-romana che apre al desiderio di conoscere la realtà che ci circonda”.