La Lega incontra gli abitanti del Porcellino: “Problemi irrisolti. C’è rabbia tra i cittadini”

618

Ieri sera importanti esponenti della Lega hanno incontrato, al circolo del Porcellino, gli abitanti della frazione, a cavallo tra i comuni di San Giovanni, Cavriglia e Figline Incisa. Erano presenti i consiglieri regionali Jacopo Alberti e Marco Casucci, ma hanno preso la parola anche Simone Badii, commissario della Lega del Valdarno aretino, Marco Crocchini, commissario della Lega del Valdarno fiorentino e Alessandro Scipioni, segretario provinciale della Lega di Firenze.
I rappresentanti del Carroccio hanno riscontro rabbia tra i residenti per alcuni problemi irrisolti e si sono detti impotenti per aver portato alcune battaglie in consiglio regionale senza che ancora si sia trovata una soluzione.
Tra le richieste avanzate, maggiore sicurezza (“troppi infatti i furti nella zona”), il decoro, con una lotta al degrado senza quartiere, lo sviluppo economico del territorio, aggravato da persistenti crisi aziendali, a partire dalla Bekaert.
“Anche questa importante fetta di Valdarno deve tornare ad essere protagonista del proprio destino”, ha detto Marco Casucci, soddisfatto anche per la risposta della gente, circa sessanta infatti le persone che hanno preso parte all’incontro. Jacopo Alberti, membro della Commissione Sanità, ha invece affrontato il capitolo dei presidi sanitari della zona. “Nell’ambito di un sistema sanitario da riformare a livello toscano – ha detto – , occorre un’attenzione particolare all’area del Valdarno fiorentino e aretino. Massima attenzione da parte nostra per l’ospedale Serristori di Figline Valdarno affinché non sia depotenziato, e per quanto riguarda la struttura della Gruccia la nostra intenzione è quella di sostenere la trasformazione da ospedale di base ad ospedale di primo livello. Una classificazione imprescindibile – ha concluso – ,così da ottenere servizi migliori da offrire alla cittadinanza. Gli spunti interessanti emersi durante la serata saranno valutati per elaborare proposte per le prossime elezioni amministrative”.