Montevarchi: “Treno della Memoria”, al Cassero per la Scultura le testimonianze di insegnanti ed ex studenti

343

Giorno della Memoria con le testimonianze di professori e studenti che hanno partecipato nel 2017 al “Treno della Memoria”. Domani mattina, alle 10, il Cassero per la Scultura di Montevarchi ospita l’iniziativa destinata alle classi quarte dell’Isis “Benedetto Varchi”.
La professoressa Alessandra Porri ed otto ex studentesse dei Licei Giovanni da San Giovanni racconteranno il percorso educativo e culturale che ha previsto attività propedeutiche al viaggio e di restituzione alla cittadinanza dell’esperienza vissuta.
Nell’incontro di domani, attraverso video, fotografie e racconti dell’esperienza vissuta, si persegue proprio uno degli obiettivi del progetto di educazione, ovvero trasmettere ad altri ragazzi le conoscenze acquisite, le esperienze e le emozioni vissute dopo aver toccato con mano il grande processo di produzione sociale di odio e indifferenza che interessò l’Europa e il mondo nella prima metà del ‘900.
Il “Treno della Memoria”, che si avvale dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e del patrocinio della Camera e del Senato e del Parlamento Europeo, collabora stabilmente con i musei di Auschwitz-Birkenau e di Oskar Schindler, con gli Istituti italiani di cultura e diverse università italiane e straniere. Dal 2005, con cadenza biennale, la Regione Toscana organizza il viaggio per oltre cinquecento studenti delle scuole superiori affinché visitino i campi di sterminio nazisti di Auschwitz e Birkenau ed incontrino testimoni e sopravvissuti.