Macachi di Cavriglia allo zoo di Napoli. La reazione del Movimento 5 Stelle

418

La notizia del trasferimento di 17 macachi del Giappone della colonia del Parco di Cavriglia dal centro di recupero per animali esotici di Almere in Olanda allo zoo di Napoli suscita anche la reazione del Movimento 5 Stelle cavrigliese.
“Quando l’amministrazione ha fatto l’accordo per portare i macachi dal Parco in Olanda – domanda il capogruppo consiliare Massimiliano Secciani – è stato messo in chiaro (come normalmente farebbe un “buon padre di famiglia” o una buona amministrazione) che gli animali non potevano essere ceduti ad altri?
Perché l’associazione Leal, che aveva seguito fino ad allora il progetto, fu estromessa da questo caso non potendo così introdurre le tutele nel contratto di cessione?
Ora i primati li ritroviamo in uno zoo a Napoli (se la notizia sarà confermata), in virtù di quale accordo di cessione?”
Secciani auspica che, nel caso la denuncia dell’associazione antivivisezionista di Arezzo trovi un riscontro, gli amministratori provvedano “in virtù del contratto di cessione” ad adire le vie legali. “Se non lo dovessero fare trovando scuse – conclude – avremo il ragionevole dubbio che invece era tutto programmato da tempo”.