Valdarno: liti tra vicini. Cinque denunciati

1495
Immagine di repertorio

Liti tra vicini e scattano cinque denunce in Valdarno. I Carabinieri della stazione di Castelnuovo dei Sabbioni hanno deferito in stato di libertà un uomo e donna quarantenni per violenza privata, danneggiamento, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e turbativa violenta del possesso di cose immobili, tutti in concorso tra loro e con il vincolo della continuazione.
La vicenda è a dir poco singolare, perchè la coppia voleva allontanare genitori e suoceri dallo stabile dove coabitavano e per farlo non era ricorsa al giudice ma aveva cercato di impedire ai congiunti l’accesso alle loro abitazioni. Non solo, per indurli a trovarsi un’altra sistemazione moglie e marito avevano staccato la corrente e, dulcis in fundo, danneggiato l’auto di famiglia. Una serie di comportamenti che alla fine hanno convinto le vittime a presentare denuncia – querela ai militari.
Sono addirittura finiti al pronto soccorso dell’ospedale di Santa Maria alla Gruccia, invece, due fratelli di Terranuova Bracciolini da tempo in lite per questioni di vicinato. Alla fine erano venuti alle mani tanto da dover ricorrere entrambi dopo la zuffa alle cure mediche perchè si erano procurati a vicenda prognosi rispettivamente di 10 e 5 giorni. Adesso dovranno rispondere dei reati di esercizio arbitrario delle proprie ragioni, lesioni e violenza privata.
Salendo a Loro Ciuffenna, infine, gli uomini dell’Arma hanno deferito uno straniero, vicino di casa di un’anziana. La pensionata si era presentata in caserma per segnalare che le telecamere di sicurezza del confinante filmavano anche la sua proprietà. L’uomo è stato pertanto deferito per interferenze illecite nella vita privata.