Cavriglia: mostra fotografica permanente per celebrare il Giorno del Ricordo

219

Cavriglia ha celebrato il “Giorno del ricordo” che commemora le vittime italiane dei massacri delle Foibe e l’esodo della popolazione italiana dalla Venezia-Giulia e della Dalmazia durante la Seconda Guerra Mondiale e nell’immediato dopoguerra.
L’amministrazione comunale si è unita alle celebrazioni grazie alla mostra fotografica permanente allestita nel 2015 nei plessi dell’Istituto Comprensivo “Dante Alighieri” in collaborazione con l’“Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmata”.
“Celebrato ogni anno il 10 febbraio – spiegano gli amministratori – il “Giorno del Ricordo” rimanda la memoria ad una delle pagine più atroci vissute dal popolo italiano. Il termine Foibe infatti, deriva dal nome, in dialetto Giuliano, delle grandi caverne verticali tipiche della Carsia dove furono gettate molte delle vittime mietute dalle grandi ondate epurative jugoslave avvenute dopo la caduta del Regime Fascista. Oltre 11 mila le morti accertate, in buona parte di nazionalità italiana”.