Cavriglia: truffe online, due denunciati

554

Truffe online, nuove denunce in Valdarno. I Carabinieri di Castelnuovo dei Sabbioni hanno deferito alla magistratura un imprenditore bulgaro, pregiudicato, amministratore delegato di un piccolo sito di “e-commerce”.
Aveva venduto aelettrodomestici di medie dimensioni e si era fatto accreditare un bonifico quasi 150 euro, ma la merce non era arrivata mai a destinazione perchè semplicemente non era mai stata in suo possesso.
Per lo stesso reato è finito nei guai con la legge un disoccupato italiano con diversi precedenti penali. I militari di Cavriglia hanno accertato che l’uomo era riuscito a convincere un ignaro cittadino a farsi accreditare duemila euro sulla carta “poste pay” a lui intestata.
Con un trucco il truffatore infatti si era finto interessato all’acquisto di un’autovettura messa in vendita dalla vittima su internet, una volta trovato l’accordo sulla somma da pagare convinceva il truffato a recarsi presso un dispositivo “postamat” dove, facendogli digitare il proprio codice di sicurezza riusciva a prelevargli dal conto corrente i duemila euro pattuiti anziché farglieli arrivare come da “accordo”.