Castelfranco di Sopra “capitale” valdarnese per celebrare con il Lions i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci tra le Balze

252

Leonardo da Vinci la sua “Monna Lisa” e le Balze valdarnesi al centro di una giornata di studi in Valdarno.

Domani sabato 4 maggio, infatti, dalle ore 9.00, al Teatro Wanda Capodaglio di Castelfranco di Sopra, si terrà il Convegno di studio “Le Balze di Leonardo- monumento naturale del Valdarno da tutelare e valorizzare”, un evento organizzato in occasione del 500° anniversario dalla morte del grande Leonardo Da Vinci.L’iniziativa è stata promossa dai Comuni di Castelfranco Piandiscò, Reggello, Terranuova B.ni, dal Lions Club Valdarno Host con il patrocinio della Regione Toscana ed il contributo del Credito Cooperativo del Valdarno Fiorentino.
“Per l’intera mattinata studiosi, esperti d’arte, ambientalisti e ricercatori affronteranno il tema in tutti i suoi aspetti – ha dichiarato l’assessore Gianluca Corsi – allo scopo di valorizzare un patrimonio naturale, quello delle Balze, tra i più suggestivi della Toscana tanto da affascinare, secondo alcune ipotesi, anche lo stesso genio di Leonardo. Durante la mattinata saranno analizzate anche strategie operative per attirare sempre più turisti nella nostra terra e le metodologie per riuscire a conservare e tutelare bene paesaggistico di enorme valore storico e naturalistico. Dopo i lavori del convegno si terrà una passeggiata lungo il sentiero dell’acqua zolfina, uno dei luoghi più caratteristici del percorso delle Balze, ed un pranzo presso un agriturismo della zona.