Lo scultore montevarchino Elio Galassi al Vittoriale. Ritrovato un busto in bronzo donato a D’Annunzio

210

Un’opera dello scultore Elio Galassi al Vittoriale. Si tratta del busto in bronzo del pilota Guido Keller, amico di Gabriele D’Annunzio, che l’artista montevarchino aveva donato al “vate” per la sua abitazione.
Grazie all’interessamento del ricercatore Marcello Bossini, amante dell’arte, della storia e dei personaggi che hanno reso lustro alla città nel mondo, l’opera è stata ritrovata e dal mese di febbraio è collocata nella casa del poeta.
Due anni fa Bossini si era recato a Gardone Riviera per chiedere informazioni sul busto, rivolgendosi all’archivio del museo. Nessuno sapeva nulla fino a quando dopo alcune ricerche è emersa la lettera scritta da Galassi a D’Annunzio in occasione della donazione e successivamente anche l’opera ora esposta nella casa museo del letterato.
Elio Galassi, nato a Montevarchi nel 1893 e deceduto a Firenze nel 1949, fu allievo all’Accademia fiorentina di Belle Arti e di Pietro Guerri, autore di ritratti e busti, della “Vittoria” del monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale sotto il loggiato di piazza Varchi e di quello ai Caduti Postelegrafonici di Pisa.
L’opera “ritrovata” potrà essere ammirata durante una gita in pullman che sarà organizzata nelle prossime settimane da Bossini.