“Incrocio pericoloso tra via Piave e via Trieste”. E i cittadini incontrano il sindaco di San Giovanni

519

A San Giovanni Valdarno l’incrocio tra via Piave e via Trieste è pericoloso. Negli ultimi mesi non sono mancati gli incidenti stradali e i residenti hanno scritto una lettera al sindaco, chiedendo ed ottenendo poi un incontro pubblico. La vicenda è rimbalzata durante l’ultimo consiglio comunale grazie ad un’interrogazione del consigliere di Per un’altra San Giovanni Antonino Pia, che ha chiesto a Maurizio Viligiardi quali soluzioni intende adottare. Il sindaco ha confermato di aver incontrato già un paio di volte gli abitanti della zona, che hanno sottoposto all’amministrazione problemi che erano peraltro già conosciuti.
“In quell’incrocio abbiamo rifatto la segnaletica orizzontale e ci sono due cartelli di stop ben visibili – ha detto il primo cittadino – . Avevamo pensato di installare anche un lampeggiante che può essere d’aiuto”. I residenti si sono presentati però al faccia a faccia con una proposta. Quella di invertire il senso di marcia tra via Pier Sansoni e via Piave. Invece di andare verso viale Gramsci, quel tratto verrebbe invertito e entrando da via Piave si potrebbe girare a sinistra per proseguire poi verso via Pier Sansoni.
Viligiardi, durante l’incontro, ha preso l’impegno di effettuare alcuni rilievi con la polizia municipale, per analizzare i flussi di traffico in quell’incrocio. “Ho una relazione che è stata fatta dal capo dei vigili ed è sul mio tavolo – ha confermato -. . Una relazione su cui dobbiamo confrontarci per individuare la soluzione migliore. Noi abbiamo proposto agli abitanti della zona una soluzione che era stata individuata a suo tempo, cioè quella di invertire il tratto tra via Piave e via Venezia, in modo che quella confluenza non sia perpendicolare, ma serva ad incanalare il traffico. Quando mi confronterò con la polizia municipale – ha concluso – avremo più cognizione di cosa succede in certi giorni e in certe ora della giornata. A quel punto faremo fisseremo un nuovo appuntamento con i cittadini”.
Pia si è detto soddisfatto. “Mi fa piacere che l’amministrazione abbia preso in carico il problema. A questo punto – ha aggiunto – attendiamo il monitoraggio del traffico e le decisioni che intende intraprendere l’esecutivo”. L’incrocio tra via Piave e via Trieste è realmente pericoloso, anche per la presenza, in zona, di alcuni istituti scolastici. Molti ragazzi, quindi, gravitano in zona nelle ore di ingresso e di uscita dai plessi.