Figline Incisa, Giulia Mugnai risponde a Daniele Raspini

702
dav

Giulia Mugnai risponde attraverso i social al candidato sindaco Daniele Raspini, che nei giorni scorsi ha dichiarato di “essere un’alternativa e non una stampella del PD.” “Raspini dice che vuole scrivere una nuova pagina per Figline e Incisa col voto dei cittadini e non con le logiche’delle famiglie attualmente al potere’- scrive Giulia Mugnai sul suo profilo Facebook- La mia famiglia ha una ferramenta dal 1963. Praticamente i poteri più forti che ho visto utilizzare alla mia famiglia negli ultimi 56 anni sono stati il montaggio delle zanzariere, la copia delle chiavi, il taglio della rete da polli, la misurazione a metro della carta vetrata, la vendita al chilo dei chiodi. Poi i miei hanno anche un superpotere, ovvero che se vai da loro trovi un posto per scambiare due chiacchiere e incontrare certi personaggi straordinari che solo nei paesi puoi ancora trovare, tipo Bar sport per capirsi. Invece, se non sbaglio, lo stesso candidato Raspini ha fatto l’assessore, ricopre da più di 20 anni un ruolo parecchio parecchio vicino alla politica e quindi al potere, ha in lista figli di dipendenti comunali e pure figli di persone che hanno fatto politica per 30 anni, giusto per parlare di famiglie. Nulla di male. Anzi. A me la politica mi garba parecchio- termina Giulia Mugnai- però le lezioni di purezza anche no, dai.”