La Synergy Basket già al lavoro per programmare la prossima stagione: ufficializzato coach Franceschini

227

Archiviato da poco il campionato, la Synergy Basket procede senza sosta alla programmazione della prossima stagione sportiva. La prima novità è l’arrivo  di coach Filippo Franceschini alla guida della squadra che parteciperà al prossimo campionato di serie C Gold. Franceschini, senese, poco meno che quarantenne, ha alle spalle una tradizione cestistica di tutto rispetto, a partire dalle due ultime stagioni che lo hanno visto secondo assistente in serie A2 con Mens Sana Siena e vice allenatore U18 Eccellenza nelle stagioni 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018, squadra che ha sempre condotto alle Finali Nazionali e classificatasi quarta nel 2018. In precedenza come capo allenatore aveva portato  Basket Asciano in Serie C Silver (2015-2016), squadra che poi ha allenato per tutta la stagione successiva. Un allenatore giovane e appassionato, con tanto entusiasmo, intenzionato a trasmetterlo ai giocatori sangiovannesi e che, grazie alla sua precedente esperienza sia nelle giovanili che nel professionismo, potrà dare continuità al lavoro anche delle settore giovanile, che anche quest’anno vedrà come responsabile tecnico il confermatissimo coach Riccardo Caimi.  Queste le prime dichiarazioni del neo tecnico:”Sono estremamente felice e motivato per questa nuova avventura, perchè so di arrivare in una società che per la categoria è una delle migliori per organizzazione e seguito. In più dopo l’ultima annata sportiva che ho vissuto, sentivo la necessità di calarmi in un ambiente nuovo che mi desse tanta motivazione e fiducia.​ San Giovanni per questi motivi potrebbe essere il posto giusto il posto giusto anche perché, fin dai primi incontri avuti con lo staff dirigenziale, ho percepito la voglia e serietà che ha questa società di raggiungere gli obiettivi che insieme proveremo a raggiungere. Cercheró di portare alla squadra, tutta l’esperienza che ho avuto la fortuna di vivere negli ultimi anni tra un campionato di livello come la A2 e l’aver lavorato per tanto tempo in uno dei settori giovanili più importanti d’Italia, raggiungendo sempre le finali nazionali di categoria.​ Sarà mia intenzione fin da subito, mettere nella testa dei miei giocatori una mentalità e un’etica di lavoro da professionisti, anche perché disputeremo un campionato estremamente difficile e competitivo come la C Gold e il modo di lavorare sarà sicuramente una delle chiavi per ben figurare in questo campionato.”