Nuova sede di Forza Nuova a Montevarchi. Il Pd: “La Chiassai se ne è disinteressata”

632

A Montevarchi si torna a parlare della manifestazione di Forza Nuova e il Pd cittadino ha commentato con forte critica l’uscita pubblico del sindaco Chiassai, accusata di essersi disinteressata della questione in quanto di non sua competenza (“in barba ai tantissimi cittadini di Montevarchi che hanno protestato”).
“Non ha poi detto una parola a sostegno del valore dell’antifascismo, certamente per non turbare qualche personaggio esponente della sua maggioranza molto vicino all’estrema destra. Atteggiamento grave – ha detto il Pd – , considerando che come Sindaco ha giurato sulla Costituzione. Ricorda inoltre di non avere nessuna tessera di partito in tasca, ma nelle stesse ore della manifestazione di piazza Vittorio Veneto, va a sostenere calorosamente proprio i candidati del centrodestra nei Comuni valdarnesi. Infine – ha proseguito il Partito Democratico – farebbe sorridere, se non fosse tragica, l’unica posizione assunta dal principale movimento politico che la sostiene, il quale parla addirittura di “sgarbo istituzionale” per la presenza alla manifestazione di molti Sindaci del Valdarno, i quali, a differenza della Chiassai, hanno chiaramente fatto vedere di essere con i cittadini del Valdarno nella difesa dei valori dell’antifascismo e di non volersene assolutamente lavare le mani come ha fatto il Sindaco di Montevarchi. Allora, se di ‘sgarbo istituzionale’ si deve parlare – ha concluso il Pd – , lo hanno certamente subito i cittadini di Montevarchi da parte della loro Sindaco e non altri.