San Giovanni. Adesso la nuova giunta. Vadi: “Persone competenti nel perimetro dei valori del centro sinistra”

632

Dopo i festeggiamenti per la vittoria, che si sono protratti fino a notte tarda, da ieri mattina Valentina Vadi ha iniziato a gettare le basi dell’amministrazione del prossimo quinquennio. La prima questione che dovrà affrontare è legata alla nuova giunta. In queste settimane c’è stato assoluto top secret sui nomi che avrebbero composto l’eventuale nuovo esecutivo. C’è da dire, innanzitutto, che è prevista una delega specifica per le attività produttive. Lo ha confermato la stessa Vadi giovedì scorso durante l’ultimo dibattito pubblico in piazza, rispondendo a precisa domanda della rappresentante del comitato delle categorie economiche del Valdarno. Come ha chiarito il neo sindaco, la nuova giunta sarà comunque formata da persone che hanno un perimetro valoriale chiaro e definito di centro sinistra. “E saranno persone di grande competenza”, ha detto. I nomi usciranno dall’Alleanza Civica, Democratica e Progressista, che è stata costituita lo scorso anno. Scopriremo ad esempio se sarà coinvolto nel nuovo esecutivo lo schieramento di Liberi e Uguali e anche l’area che fa capo ad Andrea Frosali, sconfitto alle Primarie. Rispetto a quanto accadde nel 2016 a Montevarchi, questa volta la sfida tutta interna al centro sinistra non ha provocato spaccature e l’Alleanza è marciata compatta verso il voto. Questa è stata sicuramente una delle chiavi del successo.