Montevarchi: Gioco del Pozzo e Rievocazione Storica. Verso un protocollo d’intesa per la valorizzazione

487

Un protocollo d’intesa per valorizzare il Gioco del Pozzo e la Rievocazione storica di Montevarchi, le manifestazioni principali del Perdono e delle celebrazioni della Festa della Toscana in città.
La Giunta ha approvato un documento che detta gli indirizzi per attivare il percorso amministrativo propedeutico alla stipula dell’accordo tra l’amministrazione comunale e l’Associazione Centro Rievocazione Storica, che dagli anni ’80 è depositaria delle tradizioni montevarchine.
Tra i punti chiave del progetto lezioni e iniziative nelle scuole per illustrare a bambini e ragazzi le regole della disfida tra i quartieri, “ricostruzione credibile” della disputa per ottenere la priorità nell’attingimento dell’acqua dal pozzo cittadino in periodi di siccità o di penuria dovuta ad esempio agli assedi.
Palazzo Varchi poi individuerà e realizzerà in piazza della Repubblica un’area destinata a riprodurre il campo di gioco, tre cerchi concentrici, esterno, di difesa e centrale, concederà gratis gli spazi per l’allenamento delle squadre e metterà a disposizione i suoi locali per conservare i costumi utilizzati per le partite e il corteggio medievale e gli abiti di scena del vecchio teatro ora conservati dal Centro Rievocazione. Che potrà contare su una collaborazione più stretta con commercianti e artigiani e su una cartografia cittadina studiata ad hoc per indicare con esattezza i confini dei singoli quartieri. Ogni aspetto organizzativo e logistico, inoltre, sarà al centro di un apposito disciplinare che detterà le linee guida degli eventi.
Adesso la parola passa ai dirigenti del municipio per concretizzare l’atto di indirizzo stilato dagli amministratori.